Quadrati magici

Nel libro L’uomo che sapeva contare ovviamente si parla anche di “quadrati magici”, gli oggetti matematici interessanti che abbiamo incontrato stamani:

“[…] L’origine dei quadrati magici è sconosciuta. in passato la loro costruzione era un passatempo per persone curiose. Dal momento che gli antichi percepivano qualità magiche in certi numeri, fu assai naturale attribuire poteri misteriosi a questi quadrati. I cinesi li conoscevano già due o tremila anni prima di Maometto e in India molte persone li usavano come amuleti. Un saggio dello Yemen sosteneva che potessero prevenire certe malattie: per alcune tribù un quadrato magico d’argento portato al collo costituiva una sicura protezione contro la peste. Gli antichi maghi persiani, che praticavano tra l’altro la medicina, usavano applicare quadrati magici per curare diversi malanni […]” (pag. 80 del libro)

Il pittore, incisore e matematico tedesco Albrecht Dürer (1471-1528) ha inserito il seguente quadrato magico in una sua opera, chiamata La melancolia:

quadrato_durerA questo link trovate l’incisione per esteso.

Likes(0)Dislikes(0)
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
  •  

2 commenti su “Quadrati magici”

  1. L'articolo è interessante .. apre nuovi scenari praticabili tra l'altro in seconda analizzerò la scuola di atene di raffaello con i ritratti di Pitagora Euclide Ipazia Tolomeo forse potremmo proporre un percorso interdisciplinare??? I matematici hanno tutti degli oggetti .. chissà ... conosci il quadrato magico di Subirachs all'ingresso della sagrada familia di Barcellona .... confesso che non ne conosco la valenza matematica ne quella artistica .. ne conosco solo la presenza!!!

    Likes(0)Dislikes(0)
    1. Completamente a disposizione per proporre qualcosa di interdisciplinare! Parliamone... Il quadrato di Subirachs non lo conoscevo, ma come vedi l'ho già postato...

      Likes(0)Dislikes(0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.